homepage IIR
NEWS  |  FAQ  |  CONTATTI  |  DOWNLOAD  |  MAPPA  |  ULTIMI AGGIORNAMENTI
Applicazioni
CHI SIAMOSOCIATTIVITA'RAMEAPPLICAZIONIRAME E SALUTERAME E AMBIENTELINKS
APPLICAZIONI

ARCHITETTURA E LATTONERIA





Il rame viene largamente usato per coperture di tetti, grondaie, scossaline, pluviali ecc.
Infatti questo metallo racchiude in se un insieme ineguagliabile di pregi che lo rendono praticamente unico nel campo dell’edilizia.
Innanzitutto il rame è bello. Bisogna notare che è l’unico metallo oltre all’oro ad essere colorato; inoltre, esposto agli agenti atmosferici acquisisce diverse colorazioni successive. Dapprima si crea un ossido di colore bruno-marrone, che fa perdere la lucentezza del rame metallico; col passare del tempo questo ossido, arricchendosi di altri elementi presenti nell’atmosfera, diventa sempre più scuro, fino a giungere ad un colore tipo testa di moro. Infine assume definitivamente quella caratteristica tonalità verde o verde-azzurra. La velocità con cui cambia colore dipende da alcuni fattori come l’inclinazione della lastra, i composti presenti in atmosfera e l’umidità.
I prodotti dell’esposizione all’atmosfera sono protettivi, quindi resistono nel tempo alle insidie della corrosione: un esempio è rappresentato dalla Statua della Libertà, esternamente rivestita da lastre di rame (per un totale di 80 tonnellate), in grado di sopportare il terribile mix di atmosfera marina e industriale di una città come New York.
Ma un altro vantaggio che il rame presenta è quello di essere facilmente lavorabile: essendo un metallo relativamente tenero e deformabile, può essere piegato e lavorato per ottenere dettagli architettonici complicati; non subisce infragilimenti dovuti a basse temperature. 
Inoltre un tetto in rame costruito a regola d’arte non richiede praticamente manutenzione o opere di pulizia: il progettista e l’installatore sono facilitati anche dalla dilatazione termica relativamente bassa, la maggiore nobiltà rispetto agli altri metalli, la leggerezza delle lastre (una lastra di 1m2 spessa 0,8mm pesa solo 7,2 kg), la incombustibilità e la varietà di sistemi di fissaggio e giunzione.
Per approfondire i dettagli di installazione e progettazione, rimandiamo a due importanti norme:
· UNI 10724 “Sistemi di raccolta delle acque meteoriche. Istruzione per la progettazione e l’esecuzione con elementi discontinui”.
· UNI 10372 “Coperture discontinue. Istruzioni per la progettazione e l’esecuzione con elementi metallici in lastre”

EDILIZIA SOSTENIBILE: L’uso del rame è molto apprezzato anche nel campo della bioedilizia poiché è riciclabile, naturale, non emette sostanze nocive o pericolose nell’ambiente ed è intrisencamente sano. Il rame e le sue leghe sono usate anche per decorazione di interni e per rivestimenti di facciate. 
’ottone (lega rame–zinco) nell’arredamento di interni, sia come elemento decorativo che come accessori (serrature, lucchetti, ecc.).

ECAC: Per una maggiore conoscenza sull’impiego del rame in architettura si può vedere anche la Campagna Europea del Rame in Architettura (ECAC); nel suo sito internet www.copperconcept.org sono mostrati significativi ed importanti esempi di coperture e facciate in rame, eseguite in tutta Europa, con i relativi dettagli costruttivi e commenti a riguardo.

CONCORSI: Il Copper in Architecture Award è il concorso per gli edifici con tetti, facciate, e altri rivestimenti architettonici in rame e sue leghe, come per esempio il bronzo e l'ottone. Questo concorso è organizzato dal Copper Development Association UK e premia ad ogni edizione le migliori realizzazioni europee.

IL TOUR DEL RAME SU GOOGLE EARTH
Il tour Copperconcept in Italia permette visitare in Google Earth edifici italiani presenti su www.copperconcept.org, il sito che mostra e descrive alcune tra le più significative ed interessanti applicazioni del rame e le sue leghe per l’architettura contemporanea: potrete ammirare tetti, facciate e coperture in genere realizzati nel nostro Paese negli ultimi anni.

Scarica il tour Copperconcept in Italia (edizione gennaio 2012)
Scarica le istruzioni per eseguire il tour

Nella pagina sono presenti dei documenti, per visualizzarli è necessario registrarsi nella pagina Download.
ISTITUTO ITALIANO DEL RAME | VIA DEI MISSAGLIA, 97 - Palazzo A1 - 20142 MILANO | TEL. 02 89301330 - FAX: 02 89301513 | E-MAIL: INFO@IIR.IT